La zona del Vino Nobile ricade interamente nel comune di Montepulciano, in provincia di Siena. Tutto il territorio adibito alla produzione del Vino Nobile di Montepulciano è compreso nell’area collinare da 250 a 600 metri di altitudine. La denominazione Vino Nobile di Montepulciano DOCG è riservata ai vini rosso e rosso riserva, ottenuti a partire da uve del vitigno Sangiovese (chiamato in zona Prugnolo gentile) per almeno il 70% e per max. 30% di uve di vitigni a bacca nera e a bacca bianca (max.5%) esclusi i vitigni aromatici ad eccezione della Malvasia Bianca Lunga. Tra i vitigni complementari sono state nel tempo individuate diverse varietà ad uva nera, sia autoctoni (Canaiolo nero, Mammolo) che internazionali, in grado di esaltare le potenzialità del territorio e del vitigno base. Il Vino Nobile di Montepulciano DOCG deve essere sottoposto ad un periodo di affinamento di almeno due anni, dei quali almeno uno in recipienti di legno. Il Vino Nobile di Montepulciano riserva DOCG deve essere sottoposto ad un periodo di affinamento di almeno tre anni di cui min. uno in recipienti di legno e 6 mesi di in bottiglia. Il Vino Nobile di Montepulciano DOCG si presenta di colore rosso rubino intenso, tendente al granato con l’invecchiamento. Ha un profumo intenso ed a volte etereo, con caratteristiche note fruttate di amarena, floreali di viola) e speziate. Al palato è molto strutturato, equilibrato ed elegante, con una tannicità piuttosto marcata che contribuisce alla buona longevità del vino.

Vini correlati