La denominazione Valtellina Superiore DOCG comprende l’intera Valtellina, una regione geografica alpina che corrisponde al bacino idrico del fiume Adda a monte del lago di Como, in Lombardia. Essa è dedicata ai vini rossi, fermi e secchi, prodotti con il vitigno Nebbiolo (localmente chiamato “Chiavennasca“) per almeno il 90% del totale. All’interno dell’area di produzione del vino Valtellina Superiore DOCG si individuano le sottozone Maroggia, Sassella, Grumello, Inferno, Valgella. Il periodo minimo di affinamento del Valtellina Superiore DOCG è di ventiquattro mesi, dei quali almeno dodici in botti di legno. I vini possono portare la qualificazione “riserva” se sottoposti ad un periodo di invecchiamento di almeno tre anni. Il vino Valtellina Superiore DOCG ha colore rosso rubino tendente al granato;il suo profumo è caratteristico, persistente e sottile gradevole. Al palato risulta asciutto e leggermente tannico, vellutato, armonico e caratteristico.

Vini correlati