Il Sulcis è la zona costiera che si trova dirimpetto alla città di Sant’Antioco, fondata dai Fenici il nome originario era Solki, che alla fine divenne Sulcis. La denominazione Carignano del Sulcis DOC comprende dunque l’isola di Sant’Antioco, la quarta isola più grande d’Italia (dopo la Sicilia, l’Elba e la Sardegna stessa), collegata alla terraferma da una strada rialzata e da un ponte. Sull’isola si coltiva un numero rispettabile di viti, in particolare nell’angolo nord-orientale, compresa tra le città di Sant’Antioco e Calasetta. Qui, l’estremità settentrionale del Golfo di Palmas separa l’isola dalla terraferma sarda e la vicinanza del mare fornisce le brezze che rinfrescano quelli che sono i vigneti più meridionali della Sardegna. Alla latitudine di 38 gradi nord, il Sulcis è una delle regioni viticole più meridionali in Europa, posto alla stessa latitudine della Murcia nel sud della Spagna, di Alentejo in Portogallo e della Calabria in Italia. Nel Sulcis si producono soprattutto i vini rossi e rosati basati sul vitigno Carignano, autoctono di questa zona dell’isola.

Vini correlati