La zona interessata dalla denominazione Rosso della Val di Cornia DOCG ricade nelle province di Livorno e Pisa e comprende, in provincia di Livorno, tutto il territorio dei comuni di Suvereto e Sassetta e parte di quello dei comuni di Piombino, San Vincenzo e Campiglia Marittima ed in provincia di Pisa, tutto il territorio amministrativo del comune di Monteverdi Marittimo. La denominazione Rosso della Val di Cornia DOCG comprende vini rossi prodotti a partire da uve del vitigno Sangiovese (min.40%), Cabernet Sauvignon e Merlot fino ad un massimo del 60%, da altri vitigni a bacca nera autorizzati per la regione Toscana fino ad un max.del 20%. La denominazione Rosso della Val di Cornia DOCG comprende la tipologia base e riserva. La riserva prevede una affinamento minimo di 3 anni di cui almeno 18 mesi in botte di legno. I vini presentano un modesto tenore di acidità, il loro colore è rosso rubino intenso, tendente al granato con l’invecchiamento. Al naso sono intensi, eleganti e complessi, con note di frutta rossa di bosco e confettura nei vini più invecchiati. Al palato sono caldi ed asciutti, giustamente tannici, con note speziate e sentore di legno nei prodotti invecchiati. I vini per i quali è previsto l’invecchiamento, si arricchiscono con il tempo di profumi, aromi e sapori più intensi, consistenti e persistenti.

Vini correlati