Situata al confine delle province di Napoli e Salerno, creando sul mare una barriera lunga circa 20 chilometri, che si protende idealmente in direzione dell’isola di Capri. Una tipicità della zona è il vino rosso frizzante ottenuto dai classici vitigni campani Piedirosso, Sciascinoso e Aglianico. Sorrento è il comune più importante della penisola da cui prende il nome. La zona si trova tra le acque azzurre del Golfo di Napoli e la cresta montuosa che costituisce la spina dorsale della penisola. L’altitudine massima è di 550 metri, sopra Sorrento, al di là della quale si trova la Costiera Amalfitana. Sorrento è uno dei tre comuni della penisola riconosciuti per la qualità dei loro vini. Gli altri sono Gragnano e Lettere, ed in quanto tali, hanno dato il nome alla tre sottozone DOC della Penisola e possono quindi aggiungere il proprio nome al marchio DOC Penisola Sorrentina sulle etichette dei vini. La zona di Sorrento è anche famosa nel mondo per il limoncello, liquore ricavato dall’infuso delle bucce dei limoni, prodotti nei molti limoneti posti su terrazzamenti a picco sul mare. Il Limoncello viene tradizionalmente prodotto in tutta la Penisola Sorrentina e anche nelle isole di Capri e Ischia, anche se al giorno d’oggi la sua produzione è estesa a tutte più grandi isole del Mediterraneo, inclusa la Sicilia, Sardegna e Malta.

Vini correlati