La zona vinicola di Oristano, nella parte occidentale della Sardegna, è famosa per il vino prodotto con il vitigno autoctono Vernaccia di Oristano, un prodotto particolarissimo sia dal punto di vista produttivo che organolettico. Le vigne della denominazione Vernaccia di Oristano DOC sono coltivate ​​in 20 comuni all’interno e nei dintorni della città di Oristano. Le uve vengono raccolte e pressate in modo tradizionale, quindi vengono fatte maturare in barriques scolme in condizioni ossidative per tre o quattro anni, sotto un film di lievito detto flor. I barili non sono riempiti fino all’orlo, permettendo al flor di svilupparsi sopra il vino,cosa che permette di controllare in una certa misura il livello di ossidazione. L’aroma di muffa e nocciola che deriva da questo stile di invecchiamento è noto nel dialetto locale del Campidanese come murrai. Purtroppo, nonostante il procedimento affascinante con il quale sono realizzati, i vini Vernaccia di Oristano si trovano solo raramente fuori dall’Italia e quasi mai fuori dall’Europa.

Vini correlati