La denominazione Montello Rosso o Rosso del Montello DOCG si trova in una zona in Provincia di Treviso, sulle colline del Montello e dei Colli Asolani, tra Nervesa della Battaglia ad est, e l’abitato di Fonte ad ovest. I vigneti si trovano ad un’altitudine che va dai 100 ai 450 metri s.l.m., in una zona protetta dai venti freddi, estati non troppo calde, autunni miti e forti escursioni termiche notte-giorno. La presenza e lo sviluppo della vite sui Colli Asolani e sul Montello si deve ai monaci benedettini prima e alla Repubblica Veneta poi. Il riconoscimento della DOC Montello e Colli Asolani”  risale al 1977 e nel 2011 è stata conferita la DOCG Montello Rosso o Rosso del Montello. La denominazione Montello Rosso o Rosso del Montello DOCG comprende i vini Montello rosso e Montello rosso superiore, basati sui vitigni Cabernet Sauvignon (dal 40 al 70%), Merlot e/o Cabernet Franc e/o Carmenère (dal 30 al 60%). E’ sempre possibile aggiungere fino al 15% di uve a bacca nera idonee alla coltivazione per la provincia di Treviso. I vini a denominazione Montello Rosso o Rosso del Montello DOCG devono essere sottoposti ad affinamento di almeno 18 mesi di cui almeno 9 mesi in botti di rovere ed almeno 6 mesi in bottiglia e di almeno 24 mesi di cui almeno 12 mesi in botti di rovere ed almeno 6 mesi in bottiglia per la tipologia superiore. Il vino Montello Rosso o Rosso del Montello DOCG è caratterizzato da un colore rosso rubino intenso che tende al granato con l’invecchiamento, tannini morbidi ed una alta concentrazione in antociani. Il suo profumo è intenso e complesso, con sentori di marasca e piccoli frutti rossi. Al palato presenta una struttura di grande equilibrio fra le diverse componenti ed una elevata morbidezza al palato. Il lungo invecchiamento in botti di rovere riservato al Montello Rosso gli conferisce eleganza e un profumi terziari con note di tostatura e sensazioni lievemente eteree.

Vini correlati