Il Magliocco canino o più semplicemente Magliocco, è un vitigno coltivato fin dai tempi antichi in Calabria e in parte della Sicilia. Appartiene alla vasta famiglia dei Magliocchi, vitigni tipici della viticoltura calabrese, tra i quali spicca per il grandissimo potenziale enologico che possiede rispetto agli altri. L’origine del singolare nome è sconosciuta, dovuta forse al grappolo, che si presenta piccolo come un pugno o un maglio. Il Magliocco canino è coltivato da pochi produttori sulla parte tirrenica delle coste della Calabria, nelle provincie di Cosenza e Catanzaro. Si è creata confusione tra il Magliocco e il Gaglioppo che qualcuno continua a chiamare “Magliocco” o “Mantonico nero“, ma in realtà si tratta di due varietà distinte che danno risultati organolettici completamente differenti. Poco utilizzato in purezza, il Magliocco canino viene invece spesso usato in assemblaggio con altri vitigni. La sua aggiunta apporta un incremento nel tenore polifenolico e tannico, e nell’acidità di fondo. queste caratteristiche rendono il Magliocco canino adatto per creare vini di pregio adatti ad essere sottoposti ad un medio invecchiamento.

Vini correlati