La zona di produzione del Dolcetto di Ovada è il Monferrato e in particolare un’area collinare che comprende 22 Comuni in Provincia di Alessandria, al centro della quale si trova Ovada. La coltivazione del Dolcetto si è espansa in modo particolare in questa zona a partire dall’800, anche se il vitigno è presente nell’area sin dall’antichità, al punto di essere stato anche chiamato Uva di Ovada, o Uva Ovadensis. Pur avendo buona predisposizione all’invecchiamento, il Dolcetto è un vino di pronta bevibilità e di moderata acidità totale e gradazione alcolica. La denominazione Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada DOCG è riservata ai vini rossi delle seguenti tipologie, ottenuti da uve del vitigno Dolcetto in purezza:

Per la versione “riserva” è previsto un periodo di affinamento non inferiore a 24 mesi.

 

Vini correlati