Il territorio della Denominazione “Cinque Terre e Cinque Terre Sciacchetrà DOC” ricade nella parte orientale della Liguria, in provincia di La Spezia e comprende un territorio caratterizzato da vigneti situati per la maggior parte in alta collina, di superficie media ridotta e posti su terrazzamenti a picco del mare che hanno valso alla viticoltura delle Cinque Terre l’appellativo di “eroica”. Cinque Terre è il nome di un tratto della Riviera Ligure di Ponente che riunisce i comuni di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Qui vengono coltivati i vitigni Albarola, Bosco e Vermentino. Le prime notizie certe della presenza di attività viticole nella zona delle Cinque Terre risalgono ai secoli Vi-V a.C., quando i Greci, abili navigatori e commercianti, approdano sui lidi della Riviera Ligure e si sviluppò seguendo le vicende umane fino agli anni ’20 del ventesimo secolo, con l’avvento della fillossera. All’inizio degli anni ’30 le vigne erano decimate e gli abitanti iniziarono a ricostituire i vigneti con l’impianto delle barbatelle di vite americana poi innestate coi i vitigni locali tradizionali. Le peculiarità dei vitigni utilizzati per le varie tipologie, grazie all’influenza dell’ambiente geografico in cui sono coltivati danno luogo a vini caratterizzati da acidità modeste, colori tenui, profumi fini e delicati in prevalenza floreali, sapidità al gusto.

Vini correlati