La denominazione di origine Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG è riservata ai vini prodotti a partire dalle uve del vitigno Verdicchio bianco (min.85%), prodotti nei territori di 22 comuni della provincia di Ancona e 2 di Macerata, detti storicamente “Castelli”, perché facenti riferimento a fortificazioni dell’area di Jesi, che nel 1194 ha dato i natali a Federico II di Svevia. L’uso della menzione “Classico” è riservato al vino ottenuto dalle uve raccolte nella zona originaria piu’ antica, che esclude i territori posti alla sinistra del Fiume Misa e i territori appartenenti ai comuni di Ostra e di Senigallia in provincia di Ancona. Il vino Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG deve essere sottoposto ad un periodo d’invecchiamento di almeno 18 mesi, di cui almeno 6 in bottiglia, con cui acquisisce un colore giallo oro con riflessi verdolini, un profumo intenso di frutta gialla matura a cui si accompagnano eleganti sentori di agrumi uniti a note di miele che insieme danno grande complessità e persistenza. Al palato è suadente, morbido ma di grande carattere e potenza, con una sapidità molto prolungata, caldo ed elegante. Dotato di notevole persistenza, ripropone nel suo grande carattere note fruttate in continua evoluzione.

Vini correlati