Il Bardolino superiore DOCG è un vino rosso fermo e secco, prodotto in una zona piuttosto ampia che si estende dalla parte meridionale della sponda est del Lago di Garda in direzione di Verona. Le colline che la caratterizzano hanno avuto origine dai ghiacciai che modellarono il territorio. I terreni dei versanti rivolti a nord sono normalmente ricoperti di boschi, mentre gli altri, grazie alla felice esposizione, ospitano vigneti e oliveti. All’interno di quest’area il clima è influenzato dalla presenza della grande massa d’acqua del lago di Garda e a nord, dal massiccio del monte Baldo e dalla vallata del fiume Adige. I vini sono ottenuti da uve Corvina, Rondinella e Molinara ed un eventuale concorso di uve a bacca rossa, non aromatiche, ammessi alla coltivazione per la provincia di Verona. La zona di coltivazione delle uve per i vini Bardolino superiore DOCG comprende, per la sottozona più antica della menzione “Classico” i comuni di Bardolino, Garda, Lazise, Affi, Costermano, Cavaion, mentre per l’indicazione generica una zona limitrofa più ampia. Ai vini venne consentito l’uso della menzione “Superiore” per quelli provenienti da vigneti particolarmente vocati, gestiti con rese più contenute per ottenere uve più zuccherine e idonee ad un più lungo invecchiamento. La DOCG viene assegnata al Bardolino superiore nel 2001. Il Bardolino Superiore DOCG raggiunge con l ‘affinamento la pienezza di profumi e sapori, mantenendo al tempo stesso le caratteristiche di freschezza e di bevibilità che lo caratterizzano. E’ un vino rosso rubino con riflessi granati, profumi speziati provenienti sia dalle varietà di vitigni – la Corvina in particolare – sia dalla composizione dei suoli e di grande freschezza gustativa.

Vini correlati