Il Barbera d’Alba nasce nelle Langhe, vere e proprie “lingue” di terra che si estendono in un vivace gioco di profili, modulati dal mutare delle stagioni. Il vitigno Barbera rappresenta la fortuna del territorio di Langa e Roero, essendo in grado di produrre grandi vini da invecchiamento ed al contempo regalare emozioni nei vini più giovani. Viene coltivato prevalentemente sui versanti collinari esposti a Sud–Ovest, con forma di allevamento a spalliera con potatura guyot. Il Barbera d’Alba viene ottenuto dalla vinificazione in purezza di uve del vitigno Barbera, anche se in alcuni casi un piccolo assemblaggio con il Nebbiolo permette di smorzare la caratteristica acidità del vitigno. Il Barbera era considerato in passato un vino “rustico”, ma con il tempo è cresciuto nella stima del pubblico perché si è dimostrato capace di offrire, tramite appropriati processi di vinificazione, sia ottimi vini di pronta beva, sia vini di media longevità e buona struttura che resistono al tempo e confermano anche dopo molti anni i caratteri più originali di una terra e di un vitigno di particolare prestigio.

Vini correlati