La denominazione  Asti DOCG comprende i vini Asti o Asti Spumante, Asti o Asti Spumante Metodo Classico (o metodo tradizionale), Moscato d’Asti, Moscato d’Asti vendemmia tardiva. I vini vengono prodotti con uve Moscato bianco (100%). La zona di produzione si trova  tra le province di Alessandria e di Cuneo, la sottozona Canelli tra le province di Asti e Cuneo, la sottozona Santa Vittoria d’Alba si trova in provincia di Cuneo, la sottozona Strevi in provincia di Alessandria. Le uve destinate alla produzione del vino a Moscato d’Asti vendemmia tardiva DOCG devono essere vendemmiate tardivamente e successivamente alla vendemmia le uve possono essere sottoposte ad appassimento. L’elaborazione dell’Asti o Asti spumante DOCG avviene con il metodo della fermentazione in autoclave (metodo Charmat), e non può avere una durata inferiore ad un mese, compreso il periodo di affinamento in bottiglia. Per il vino elaborato con il metodo classico o tradizionale il periodo passato sui lieviti deve essere di almeno nove mesi. Il vino Moscato d’Asti vendemmia tardiva deve essere sottoposto ad un periodo di affinamento di almeno un anno.

Vini correlati